Ovulazione: tutto quello che c'è da sapere se voglio rimanere incinta

Tante, troppe sono le domande legate al tema dell’ovulazione, soprattutto quando stai provando a rimanere incinta. Alcune ti sono già passate per la testa e ad altre non avevi ancora pensato: noi abbiamo raccolto per te le più importanti e comuni!

 

Cos’è l’ovulazione e perché è importante se voglio rimanere incinta?

Per ovulazione si intende il rilascio di uno o più ovuli da parte delle ovaie, che avviene tutti i mesi: l’ovulo resterà per breve tempo in attesa di essere fecondato dallo spermatozoo.

Quindi, determinare questo periodo, che viene chiamato appunto periodo fertile, ti farà capire quando si verificano le probabilità massime di rimanere incinta.

 

Quando avviene e quanto dura l’ovulazione?

L’ovulazione avviene circa 14 giorni prima del ciclo mestruale, quindi in un ciclo regolare di 28 giorni, l'ovulazione si verifica al quattordicesimo giorno.

Perciò, devi sapere che si hanno maggiori possibilità di restare incinta durante i tre-cinque giorni che precedono l’ovulazione, incluso il giorno stesso dell’ovulazione.

 

Come capire se l’ovulazione è avvenuta? Sintomi dell’ovulazione

Ricorda sempre che la durata del ciclo mestruale varia notevolmente da una donna all’altra e anche da un ciclo all’altro (anche quando il ciclo è solitamente regolare) e che l’ovulazione, in generale, non ha sintomi definiti.

Ora vediamo quali sono i segnali più sicuri e comuni da cui puoi accorgerti da sola che probabilmente stai ovulando.

  • Cambiamenti nel flusso vaginale e nel muco cervicale. Nei due o tre giorni precedenti l'ovulazione il muco è particolarmente evidente e il flusso è più abbondante, liquido e trasparente per facilitare il passaggio dello sperma. Subito dopo l'ovulazione, invece, il muco diventa più spesso e più bianco fino al ciclo successivo.
  • Durante i giorni che precedono l’ovulazione, potresti avvertire anche disturbi addominali, una sensazione di dolore e tensione al petto, piccoli crampi nella zona pelvica, lieve sanguinamento vaginale e aumento del desiderio sessuale.

 

sintomi ovulazione

 

L’ovulazione senza mucoEffetti sulla possibilità di restare incinta

La produzione del muco cervicale è indirettamente legata alla ovulazione ed è funzionale a una buona fecondabilità della donna perché esso permette la penetrazione degli spermatozoi nel canale cervicale e ne può modulare la quantità.

I due processi, però, sono distinti: la crescita di un follicolo che contiene l'ovulo è accompagnata da un aumento degli estrogeni. Gli estrogeni in circolo stimolano vari tessuti, tra cui le ghiandole presenti nel canale della cervice uterina, a produrre un muco trasparente e filamentoso.

 

E’ possibile, quindi, che ci siano anomalie a livello del canale cervicale o di altro tipo che non riguardano di per sé il processo di ovulazione.

Queste anomalie possono essere dovute a infezioni, alterazioni della mucosa che riveste il canale cervicale, poca sensibilità agli estrogeni o pregresse diatermocoagulazioni del collo dell'utero (le cosiddette bruciature delle piaghette).

Per questo, un consiglio utile è quello di imparare a riconoscere la sensazione che avverti a livello vulvare. Anche se il muco sembra poco e non visibile, puoi imparare a riconoscere il picco attraverso la sensazione di asciutto, bagnato o scivoloso. Infatti, la maggior parte delle volte il muco c'è ma non si sa riconoscerlo!

 

Ovulazione tardiva: Può avvenire l’ovulazione subito dopo il ciclo?

L'ovulazione subito dopo le mestruazioni è possibile e, visto che l’ovulazione rappresenta il picco ovulatorio e quindi il tuo “periodo fertile”, è importante capirne tutti gli aspetti. 

 

ovulazione tardiva ed effetti sulla fertilità

 

 

Ricorda che l’indicazione che l’ovulazione avvenga intorno al 14o giorno è una stima e, quindi, non è detto che avvenga esattamente in quella giornata. I tempi dell’ovulazione sono molto variabili e non si tratta di un meccanismo che si ripete sempre con le medesime tempistiche. Infatti, Il fenomeno dell’ovulazione tardiva non è raro anche nelle donne che hanno cicli regolari.

 

In generale, i motivi dell’ovulazione tardiva sono tanti e tra questi ci sono le diete scorrette (troppe calorie o troppo poche, mancanza di varietà, scarsità di alcuni principi nutritivi essenziali), le importanti variazioni di peso (in più o in meno), i bruschi cambiamenti che hanno comportato un importante accumulo di stress, lo svolgimento di un’attività fisica troppo intensa, l’assunzione di farmaci, l’abuso di alcol o di sigarette.

 

Sintomi ed effetti sulla fertilità

L'ovulazione tardiva si presenta con gli stessi sintomi della solita ovulazione. Gli effetti, invece, possono essere rilevanti rispetto a quelli di una normale ovulazione.

Infatti, i disturbi dell’ovulazione incidono direttamente sulla fertilità e sulla possibilità di ottenere un concepimento. Visto che è più difficile individuare il periodo in cui avere un rapporto orientato al concepimento, questa imprevedibilità può portare a rendere la gravidanza più difficile, ma non impossibile.

Perciò, la consapevolezza di questa estrema variabilità può esserti molto d’aiuto per conoscere il tuo corpo e soprattutto i segnali che ti invia quando sei alla ricerca di una gravidanza!

Cos’è la doppia ovulazione?

 

doppia ovulazione probabilità ed effetti su fertilità

 

Come abbiamo visto, l'ovulazione si verifica una volta in ogni ciclo mestruale, intorno al 14o giorno, ed è il picco della fertilità femminile. Tuttavia, alcune donne ovulano naturalmente due volte nello stesso ciclo.

In questi casi la “doppia ovulazione” avviene quando entrambe le ovaie rilasciano una cellula uovo. In realtà, i sintomi della doppia ovulazione sono simili a quelli della normale ovulazione e consistono nel dolore al basso ventre, gonfiore e perdite del muco cervicale. La sintomatologia e la sua rilevanza è molto variabile da donna a donna e spesso, ma non sempre, la seconda ovulazione può portare a perdite che durano di più rispetto a quelle della prima ovulazione.

Avere più di un’ovulazione nello stesso periodo può aumentare le probabilità di una donna di avere una gravidanza, ed è la condizione per cui, in caso di concepimento, nascono due gemelli fraterni.

 

Previous post
Next post

Empty content. Please select category to preview