Come sapere quando si può rimanere incinta?

Individuare i giorni fertili del ciclo mestruale è il primo passo quando vuoi intraprendere una gravidanza e il test dell'ovulazione è lo strumento che ti aiuta a farlo.

Infatti, il test ti aiuta ad individuare il momento in cui potrebbe avvenire il rilascio della cellula uovo matura e consente di stabilire il periodo del ciclo mestruale in cui è più probabile il concepimento.

 

Vediamo, quindi, tutto quello che devi sapere su test e stick di ovulazione!

 

 

Quali sono i test per l’ovulazione?

E come si legge un test di ovulazione?

 

  • Test ovulazione digitale ormone LH: individuando l'ormone LH, prevede i 2 giorni migliori per il concepimento. Grazie al display digitale, i risultati sono chiari e semplici da leggere: una faccina sorridente indica che è il momento giusto per provare ad avere un bambino. 
  • Test LH canadesi: molto economico, è possibile farlo un paio di volte al giorno, magari a distanza di 12 ore l’uno dall’altro. Si legge in maniera diversa: è consideratopositivo se la seconda linea è più colorita (o della stessa densità di colore) di quella che definiamo “di controllo”. Tenendo lo stick con la mano destra, la linea di controllo si troverà a destra e quella ormonale a sinistra. 
  • Test ovulazione a doppio indicatore ormonale: rileva non solo l'ormone LH, ma anche l'estradiolo e individua, perciò, un totale di 4 giorni fertili. Mostra un faccino lampeggiante quando aumentano gli estrogeni, che può comparire dai due a sei giorni prima del picco di LH. Successivamente al lampeggiante si verificheràil faccino fisso che indica l’aumento dell’ormone LH. 

 

 

Come sapere quando si può rimanere incinta?

 

Come capire quando avviene l’ovulazione con la temperatura basale?

 

Un altro “test” che può aiutarti a capire se sei in periodo fertile è misurare la temperatura basale corporea. Prima dell'ovulazione, la temperatura corporea basale dovrebbe essere solitamente 36-36,4 °C. Durante l'ovulazione, quando il corpo rilascia progesterone, la BBT aumenta di 0,11 °C per un giorno o due dopo l'ovulazione. Anche se l’aumento è discreto, può comunque essere un ulteriore indice da considerare.

Consigliamo, quindi, di misurare la temperatura ogni mattina appena sveglia, prima di alzarti dal letto, iniziando la prima volta dal primo giorno di mestruazione.

Ricorda, inoltre, di prendere nota dei valori, in modo da avere sott'occhio l'andamento della temperatura nel corso del ciclo, dal primo giorno delle mestruazioni in poi.

 

Dove trovare i test?

 

Gli stick dell'ovulazione si trovano comodamente in farmacia, oppure su internet a prezzi mediamente più bassi. Si trovano in confezioni contenenti più stick e anche con tazze urina e test di gravidanza.

Nella scelta di marche attendibili e di qualità, chiedi prima consiglio al tuo ginecologo.

 

Come sapere quando si può rimanere incinta?

 

Come e quando eseguire il test di ovulazione

 

 La maggior parte dei test di ovulazione contiene da cinque a sette strisce o tamponcini, in formato monouso, in grado di rilevare la presenza dell'ormone luteinizzante (LH) nelle urine. 

Ecco gli step da seguire:

 

  • Per eseguire il test, posiziona la punta assorbente del dispositivo verso il basso, esponendola al flusso di urina per 5-7 secondi, poi richiudi con il cappuccio e attendi il responso nei minuti successivi.
  • In alternativa, puoi raccogliere un campione di urina in un contenitore pulito ed asciutto, quindi immergere la punta assorbente del test per 15 secondi.
  • Entro 3-10 minuti, la finestrella o il display digitale del dispositivo mostrerà il risultato.
  • Nelle ore precedenti ricorda di bere poco: se l'urina è troppo diluita, gli ormoni non sono ben rilevabili e potrebbero verificarsi dei falsi positivi.
  • Per massimizzare le possibilità di concepimento, effettua il test già da due a quattro giorni prima della supposta data di ovulazione (se vuoi sapere quando avviene la tua ovulazione, leggi qui).
  • Ripeti le misurazioni sempre alla stessa ora, possibilmente al mattino appena sveglia.

 

 

Si può falsare il test di ovulazione?

 

 Alcuni farmaci e condizioni mediche possono influenzare il risultato del test, causando a volte dei falsi positivi. Gli esempi più comuni:

  • Una gravidanza recente, la menopausa o lasindrome dell'ovaio policistico possono produrre esiti fuorvianti,
  • Casi in cui siano stati somministrati alla paziente dei farmaci che stimolano l'ovulazione, contenenti l'ormone luteinizzante (LH) o lagonadotropina corionica umana (hCG),
  • Se è stata sospesa l'assunzione dicontraccettivi, invece, ti consigliamo di aspettare due o tre cicli prima di utilizzare i test di ovulazione.

 

 

Come sapere quando si può rimanere incinta?

 

Cosa fare se il test è…

 

Se il test dell'ovulazione è negativo significa che i livelli di LH (ed eventualmente di estradiolo) sono ancora bassi: puoi continuare con il test nei giorni successivi.

 

Un esito positivo del test indica, invece, che l'ormone luteinizzante (LH) ha raggiunto un'elevata concentrazione e il picco ovulatorio si verificherà entro 24-48 ore. La fase ovulatoria del ciclo mestruale è imminente e ti trovi nel momento più fertile: ora puoi interrompere l’esecuzione del test.

 Adesso e per i 6 giorni successivi è il momento ideale per iniziare ad avere rapporti sessuali non protetti, perché le probabilità di rimanere incinta sono ottimizzate!

Previous post
Next post

Empty content. Please select category to preview