È sicuro dormire con il bambino?

Quando si regolarizza il sonno del neonato?

 

I neonati e i bambini in generale dormono di più principalmente perché il sonno influisce sulla loro crescita, soprattutto il sonno nella fase REM, cioè quello più leggero. In particolare, favorisce lo sviluppo cerebrale, consolidando la memoria e tutto ciò che il piccolo apprende durante il giorno, stimola la secrezione dell’ormone della crescita e rafforza il sistema immunitario.

Dai 9 ai 12 mesi ci sono dei bambini che possono dormire anche tutta la notte, altri possono svegliarsi più spesso di altri, così come quelli che prima dormivano ininterrottamente ora potrebbero svegliarsi durante la notte. Infatti, devi sapere che questo è il periodo in cui il bambino vive i suoi primi cambiamenti importanti che possono facilmente disturbare e interrompere il sonno.

Ricorda sempre che non esiste un modo di prevedere esattamente quando comincerà a dormire tutta la notte e che ogni bambino è differente dall’altro. In generale, il bisogno del neonato di dormire così tanto si ridurrà gradualmente e serviranno almeno sei mesi per stabilizzare il suo ritmo circadiano.

 

dormire con il neonato

 

È sicuro dormire con il bambino?

 

Abbiamo già visto che tenere il piccolo vicino a te durante la notte può essere un grande vantaggio. Inoltre, gli esperti suggeriscono di far dormire il bambino nella camera con te per i primi 6 mesi: questa pratica può ridurre il rischio di morte in culla, perché la sua respirazione può allinearsi alla tua, riducendo il rischio di apnee!

Perciò, condividere la camera è assolutamente sicuro, mentre condividere il letto è solitamente sconsigliato. Anche se improbabile, è comunque da considerare il rischio di soffocamento per il bambino. Inoltre, gli esperti ritengono che i genitori debbano insegnare ai bambini a confortarsi da soli quando si svegliano di notte, per evitare che dipendano dalla constante presenza dei genitori per addormentarsi.

Quindi, nel periodo intorno ai 3-4 mesi, ti consigliamo di mettere il bambino nella sua stanzetta: questo aiuterà anche per l’ansia da separazione, che può migliorare solo se vi abituate entrambi alla graduale lontananza. Nelle prime notti è probabile che il bambino pianga, ancora abituato alla tua presenza, ma tu puoi mettergli la mano sulla pancia parlandogli dolcemente senza prenderlo in braccio.

 

Come e dove far dormire il bambino

 

  • Per preparare la stanza del bambino scegli mobili sicuri, biancheria da letto morbida e di qualità
  • Assicurati di non tenerlo in ambienti troppo caldi o vicino a fonti dirette di calore (la temperatura ambientale ideale è di 20 - 23 C°)
  • La posizione migliore in cui far dormire il bambino è da supino. Infatti, molti studi condotti in Nuova Zelanda, Australia, Inghilterra, Olanda, Francia, USA, hanno dimostrato una diminuzione molto importante (fino al 50-70%) delle morti per SIDS dopo la diffusione della pratica di porre i propri bambini a pancia in su durante il sonno
  • Non coprirlo troppo: evita il piumone prima dell'età di un anno, e scegli invece un sacco nanna così non rischierà di scivolarci sotto. Mettilo su un materassino rigido e senza cuscino e senza giocattoli "soffici"

 

quando il bambino dorme da solo

 

Insegnargli la differenza tra notte e giorno

 

Quando il bambino ha due settimane di età, puoi iniziare a “insegnargli” la differenza tra notte e giorno.

Qui trovi molti suggerimenti utili per come gestirlo durante la notte.

Durante il giorno:

  • Cambialo quando si sveglia per segnalare l'inizio di un nuovo giorno
  • Tieni la casa e la sua stanzetta luminose
  • Fagli sentire i rumori di tutti i giorni, come ad esempio la macchina, la radio, ecc..
  • Sveglialo gentilmente se lui si addormenta durante la poppata

 

Quando devo preoccuparmi se il neonato dorme troppo?

 

Alcuni bambini hanno il sonno migliori di altri e potrebbero non svegliarsi per i pasti. Già durante le prime settimane inizia a prestare attenzione e a valutare i suoi progressi.

Ad esempio, tieni d'occhio i pannolini del bambino: la loro urina non dovrebbe essere troppo gialla (giallo scuro è un segno che il bambino non sta bevendo a sufficienza) e le feci dovrebbero essere di un numero adeguato e del colore giusto.

cosa fare se il bambino dorme troppo

 

Cosa fare se il bambino dorme troppo

 

Se inizi a notare che il tuo bambino è eccessivamente dormiglione, devi prima assicurarti che non ci siano problemi medici che causano questo sonno eccessivo. Ovviamente il pediatra ti guiderà e controllerà se il bambino sta guadagnando abbastanza peso. Tu puoi comunque affidarti a questi suggerimenti:

  • porta il bambino a passeggio durante il giorno, in modo che sia esposto alla luce naturale
  • non stancare eccessivamente il bambino durante il giorno perché potrebbe sentire il bisogno di addormentarsi nonostante la fame
  • prepara una routine serale calmante da ripetere ogni sera, che comprenda bagno, massaggi o coccole
  • prova a rimuovere alcuni strati di vestiti in modo che abbia meno caldo e che si svegli quando è il momento di mangiare
  • prova a monitorare quando avviene il sonno REM, la fase di sonno più leggero in cui sarà più facile svegliarlo. Tieni sempre a mente che la luce e le fasi di sonno profondo si alternano più spesso nei bambini che negli adulti
Previous post
Next post

Empty content. Please select category to preview