Maskne: rimedi naturali e elisir di bellezza per la tua pelle

Chirurgiche, di stoffa, colorate, griffate e anche trasparenti. Senza bisogno di chiamarle con il loro nome abbiamo già capito di cosa si tratta. Le mascherine, oggi davvero sulla bocca di tutti. Sono state, e sono ancora, le nostre prime alleate contro il Covid-19, ma quali sono gli affetti collaterali sulla nostra pelle? È stato coniato anche un termine per descriverli: Maskne.

 

Maskne: acne da mascherina

Da circa un anno e mezzo il nostro volto è coperto dalla mascherina per proteggerci dal Covid-19, durante l’estate e durante l’inverno, a qualsiasi ora del giorno in cui ci troviamo a contatto con altre persone. Hanno svolto, e continuano a svolgere uno dei ruoli più importanti nella prevenzione del Covid-19 e nell’espansione della pandemia. Ma quali sono gli effetti sulla pelle del nostro viso? Andiamo a scoprirli insieme!

Partiamo con il presupposto che ogni pelle è unica e quindi può reagire in modi differenti alle situazioni di stress in cui si trova. Si parla proprio di stress cutaneo, ovvero lo stato in cui la pelle del nostro viso si torva dopo ore e ore, giornate e giornate (ormai potremmo dire mesi) a contatto con la mascherina.
Cosa succede? Durante questo anno è stato coniato un termine ad hoc per descrivere questa situazione: “Maskne”, cioè l’unione di Mascherina e Acne, acne da mascherina.
Ma siamo davvero sicuri che si tratti proprio della classica acne?

La pelle del viso è molto più sottile e delicata rispetto alla pelle di altre parti del nostro corpo. Questo è uno dei motivi per cui abbiamo un rituale lunghissimo di skincare giornaliera, settimanale o mensile. Se ci pensiamo la pelle del nostro viso è anche quella che è più esposta agli agenti atmosferici, alle polveri sottili, o ai raggi diretti del sole. L’averla in un qualche modo “protetta” con l’uso della mascherina non ha però prodotto buoni risultati.

COS’E’ LA MASKNE E PERCHE’ COMPARE?

L’uso prolungato e continuo della mascherina comporta delle conseguenze alla nostra cute, come la maggior parte di voi si saranno accorti.
Si tratta di irritazioni che caratterizzano la parte del viso coperta dalla mascherina, in particolare il mento e la parte inferiore delle guance.
Quelle irritazioni cutanee che si formano prendono il nome di maskne, ovvero acne causata dalla mascherina.
Si differenzia infatti dall’acne comune, di origine sebacea proprio per la sua derivazione e per la zona in cui si manifesta.
La maskne caratterizza la parte inferiore del mento e delle guance, proprio i punti in cui lo sfregamento della mascherina è maggiore.
Chi sono i soggetti più a rischio Maskne? Come abbiamo anticipato, ogni pelle è unica e reagisce in maniere differenti agli stress.
Sicuramente una pelle già grassa e a tendenza acneica è molto più esposta al rischio della maskne, ma questo non preclude che chi ha una pelle secca non possa essere comunque soggetto ad irritazioni cutanee date dalla mascherina.

Acne da mascherina Covid-19 Maskne

Ma perché l’acne aumenta sotto la mascherina? Oltre allo sfregamento, è importante ricordare che sotto alla mascherina si continua a generare umidità, mentre paliamo e mentre respiriamo, che non permette alla pelle di respirare e quindi contribuisce all’occlusione dei pori che porta all’aumento del sebo. L’uso continuato della mascherina, per molte ore al giorno traduce l’ostruzione dei pori in sfoghi, arrossamenti e inevitabile produzione di sebo.

Un recente studio condotto in Cina sugli operatori sanitari, ha dimostrato che il fenomeno della maskne, ovvero una ripresa dell’attività acneica della pelle, si è verificato dopo aver indossato una semplice mascherina chirurgica per un lungo tempo (> 4 ore al giorno per due mesi)[1].

I RIMEDI

Puoi curare le tue irritazioni cutanee e cercare di ridurne la comparsa. Come?
Partiamo dalla tua detersione: è importante detergere il viso ogni volta che si ha indossato la mascherina. Detergere accuratamente il viso è importante per eliminare le impurità che sotto la mascherina si sono adagiate sulla nostra pelle. È consigliabile utilizzare dei detergenti con un pH leggermente acido perché può aiutare a ridurre le secrezioni del sebo.
Potete anche rispettare la vostra settimanale skincare, con uno scrub esfoliante e levigante ma non troppo aggressivo perché rischia di irritare ulteriormente la pelle già indisposta del vostro viso.

scrub levigante acne viso maskne
Qualche consiglio?

  • Prendi più sole, sempre con le protezioni. La vitamina D del sole aiuta la pelle e asciuga le secrezioni sebacee
  • Lascia respirare la tua pelle, quando puoi. Evitare l’ostruzione dei pori è il primo passo per evitare la produzione del sebo
  • Usa una crema idratante viso, circa 30 minuti prima di indossare la mascherina ed uscire. Questo aiuterà la tua pelle a restare idratata e diminuire l’irritazione.

E poi? Poi ricordati che l’arma più potente per le tue difese è la nutricosmetica, ovvero quello che mangi per il benessere e la bellezza della tua pelle. Quindi puoi aiutarti con un piano nutrizionale pensato per ridurre le impurità del viso: riduci il consumo di latticini, dolci, fritti e alcool e fai spazio a frutta e verdura antiossidante come fragole, avocado e tutti gli agrumi ricchi di vitamina C, non scordarti dell’uva e del suo succo ricco di OPC.

ELA BEAUTE, BELLEZZA IN POLVERE PER LA TUA PELLE

Succo d’uva? In particolare, l’estratto dei semi dell’uva è ricco di OPC, ovvero una sostanza vegetale ricchissima di antiossidanti in grado di contrastare lo stress ossidativo. Queste sostanze, inoltre, aiutano la pelle del viso a mantenersi elastica, tonica e sono molto importanti per migliorare l’aspetto dell’acne cutanea e delle smagliature.

Ela Beauté

SanaExpert ha pensato al benessere e cura della pelle ancor prima che fosse sottoposta agli stress della mascherina. Per questo conosciamo quanto sia importante avere una pelle levigata, curate e soprattutto strutturata. È così che è stato pensato il nostro Ela BeautèContiene l’estratto di semi di uva (OPC) e tante vitamine e sali minerali.

Tra questi troviamo la Vitamina A, che ha la funzione di migliorare l’aspetto della pelle danneggiata, riparando i danni causati dai raggi solari, dalle rughe o dalle imperfezioni cutanee, e allo stesso tempo stimola la produzione dell’acido ialuronico.

A chiudere il cerchio degli ingredienti che compongono Ela Beautè, c’è il collagene di derivazione Verisol selezionato appositamente per la cura e riparazione della pelle, per donarle elasticità e luminosità.

Noi sappiamo che la nostra pelle è importante e che la sua cura ha sempre la priorità, con o senza mascherina. Con Elà Beaute puoi dare un supporto 100% naturale alla tua pelle in ogni stagione o momento dell’anno. 
Scoprilo nel dettaglio!

 

Sappiamo quanto è importante. 
Prenditene cura, sempre.

 

[1] 5 Han C, Shi J, Chen Y, et al. Increased flare of acne caused by long-time mask wearing during COVID-19 pandemic among general population. Dermatol Ther. (2020)
Previous post
Next post

0 comment. Write a comment

Empty content. Please select category to preview